Il presupposto è che è sempre cosa buona e piacevole mantenere rapporti sereni e amichevoli con il vicinato, anche per una questione di sicurezza.

Fatta questa premessa, spesso ci viene chiesto spesso se l‘installazione di un impianto di allarme nell’appartamento di un condominio richieda la delibera dell’assemblea del condominio.

LA RISPOSTA E’ NO.

Inoltre la sirena dell’impianto potrà essere installata su muro esterno secondo l’ART. 1102 relativo del codice civile che dice: “Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto.” e che  “A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.” senza però “arrecare danno agli altri“.

Quindi non vi è alcun divieto.

Per quanto riguarda il disturbo che potrebbe dare una sirena presente sulla facciata e che suona per errore va limitato il più possibile per il rispetto della quiete pubblica. Ma questo inconveniente si può limitare mantenendo l’impianto ben funzionante  (non solo per questo ovviamente) impostando parametri dei sensori correttamente e tenendo conto di piante animali, abitudini & co. Oltre a scegliere una soluzione con sirena temporizzata.